Cos’altro ha attirato la mia attenzione

Cos’altro ha attirato la mia attenzione

Cos’altro ha attirato la mia attenzione

Comments Off on Cos’altro ha attirato la mia attenzione

Nella maggior parte dei combattimenti dei loro campionati nazionali, sia Krasnodar che Porto dominano abitualmente il campo, preferendo prendere la palla sotto controllo e fare un gran numero di passaggi. Tuttavia, i “draghi” sono stati in grado di superare i loro avversari nel numero di passaggi per partita nell’ultima estrazione della Champions League, dove hanno lasciato con fiducia il gruppo dal primo posto (ricordo, il Porto si è esibito in un quartetto con Mosca Lokomotiv, Schalke e Galatasaray “), Più tardi è andato a” Roma “nelle finali 1/8 e solo nei quarti di finale ha perso il futuro detentore del trofeo” Liverpool “. Quindi, nell’ultima Champions League, “Porto” ha eseguito 428 assist per partita con una precisione dell’82,4%, consentendo all’avversario di fare 368 passaggi con una precisione del 79,4%.

Nella partita con Krasnodar, i portoghesi non sono riusciti a raggiungere la media dell’ultima stagione nei trasferimenti, perché i russi impedivano abbastanza attivamente all’avversario di prendere la palla e lavorarci. Di conseguenza, le statistiche “Porto” hanno contato 403 trasferimenti con una precisione dell’85%. Ma Krasnodar stesso non ha potuto avvicinarsi al tasso di passaggio medio non così elevato dei rivali dei “draghi” nella passata estrazione della Champions League. La squadra russa ha solo 349 assist e la sua precisione si è rivelata disastrosamente piccola: il 76,5%. I “tori” erano particolarmente inefficaci quando eseguivano passaggi lunghi (solo la precisione del 46% contro il 61% per l’avversario), passaggi pericolosi (20% contro il 50%) e trasferimenti in avanti complessivi (63% contro il 78%).

È interessante notare che il “centro di gravità del gioco” a Krasnodar è stato spostato sul fianco sinistro, dove il triangolo nella persona di Ramirez, Namli e Cabella ha interagito attivamente tra loro. Ma a “Porto” il gioco principale attraverso il passaggio è andato in mezzo al campo con l’attivo collegamento di Telles, giocando a sinistra, con esso. Inoltre, gli ospiti hanno spesso attirato il loro portiere Marchesin sulla palla. Tutto ciò ha permesso a Port di agire in modo più ampio e diversificato e, di conseguenza, creare minacce più serie per l’avversario.

C’è potenziale, l’abilità non è abbastanza. Analisi della partita Krasnodar – Oporto

Cos’altro ha attirato la mia attenzione: Porto non era abitualmente affidabile nel primo terzo del campo. Qui, i portoghesi hanno perso il 33% di tutte le perdite di palla nella partita (in totale, i “draghi” hanno perso la palla 112 volte, che è più del Krasnodar, nel quale passivo 100 perdite).

Vito

Related Posts

Abbiamo dichiarato la pace con Haban, riferisce Kordula di Slovácko

Comments Off on Abbiamo dichiarato la pace con Haban, riferisce Kordula di Slovácko

La differenza tra loro è di cinque anni

Comments Off on La differenza tra loro è di cinque anni

Igor Borisovich, egli stesso un ex buon portiere “Spartacus”

Comments Off on Igor Borisovich, egli stesso un ex buon portiere “Spartacus”

“Roma” è un club molto fortunato

Comments Off on “Roma” è un club molto fortunato

Grande trasferimento: Pilsen ha vinto il Kopice, Tecl e Wagner vanno a Jablonec

Comments Off on Grande trasferimento: Pilsen ha vinto il Kopice, Tecl e Wagner vanno a Jablonec

Tuttavia, in transito attraverso le “Northwood”

Comments Off on Tuttavia, in transito attraverso le “Northwood”

“Watford” sotto la guida di ex allenatore di “Rubin”

Comments Off on “Watford” sotto la guida di ex allenatore di “Rubin”

Tuttavia, molti credettero a Krasnodar

Comments Off on Tuttavia, molti credettero a Krasnodar

Chi può brillare sull’euro? Il portiere di Barcellona e il tiratore svedese senza contratto

Comments Off on Chi può brillare sull’euro? Il portiere di Barcellona e il tiratore svedese senza contratto

Il gioco ha avuto tutto: brillante

Comments Off on Il gioco ha avuto tutto: brillante

Otto anni e un giorno dopo che gli italiani avevano un grande

Comments Off on Otto anni e un giorno dopo che gli italiani avevano un grande

Ceske Budejovice perse, i tribuni semivuoti fischiettavano e Frťala celebrava

Comments Off on Ceske Budejovice perse, i tribuni semivuoti fischiettavano e Frťala celebrava

Create Account



Log In Your Account