Il gioco ha avuto tutto: brillante

Il gioco ha avuto tutto: brillante

Il gioco ha avuto tutto: brillante

Comments Off on Il gioco ha avuto tutto: brillante

La data è il 5 giugno 1985. Posizione – Copenaghen. La Danimarca ha appena battuto l’Unione Sovietica con un punteggio di 4: 2 nel turno preliminare di Coppa del Mondo.

Il gioco ha avuto tutto: brillante, appassionato sostegno del pubblico locale, i due a memoria di forma e di due squadre che possono svolgere un incredibilmente bella. spettatori neutrali potevano godere di un meraviglioso gol di Oleg Protasov e di classe completamento Sergei Gotsmanova. La palla ora colpisce la traversa e i portieri hanno creato un salvataggio per il salvataggio. Sulla parte dei danesi poi sono stati notati Michael Laundrup e Preben Preben Larsen Elkjær.

Quest’ultima era una personalità enigmatica: quasi invisibile sullo sfondo di una superstar Laudrup, ha, comunque, ricordato tutti coloro che hanno sempre visto in azione. Il confronto con Laudrup deve essere stato stufo, ma non possono essere evitati. E, nonostante l’ovvia risposta ovvia, nessuno dei giocatori di calcio è un chiaro vincitore da questo confronto.

Laudrup era noto per la sua visione, ed Elkier era libero di pensare. Laudrup ha ispirato la calma e Preben ha riscaldato il gioco fino al limite. Laudrup era un professionista e ad Elkier piaceva fumare e rilassarsi nei nightclub. Laudrup è sempre stato un esempio di auto-controllo, e se Elker era in conflitto con se stesso e la palla, che di tanto in tanto cercava di fuggire da sotto i suoi piedi.

La carriera di Laudrup è stata letteralmente un libro, simile a molti altri. Preben Elkjier-Larsen è andato dall’altra parte. Un fan conquista della “Liverpool”, “Juventus”, “Barcelona” e “reale”, e l’altro ha raggiunto il picco delle sue capacità di “Lokeren” e “Hellas Verona”.

La partenza è stata diversa: Preben Larsen Preben Elkjær è stato uno dei giocatori più promettenti della Danimarca: si propihnul rapidamente nella squadra giovanile di un massimo di 21 anni, e un gioco incredibile per “Vanlose” ha attirato l’attenzione dei grandi club. Sette gol in 15 incontri – non uno scherzo.

In 19 anni, Preben già programmato di passare alla Bundesliga, dove era in attesa di “Colonia”, che ha vinto una feroce battaglia per la firma di “Stoccarda”. Il debutto è avvenuto troppo in fretta, nel secondo incontro di Coppa UEFA con l’opposizione “Grasshopper”. Il danese prese il comando, segnando due gol.

Vito

Related Posts

Chi può brillare sull’euro? Il portiere di Barcellona e il tiratore svedese senza contratto

Comments Off on Chi può brillare sull’euro? Il portiere di Barcellona e il tiratore svedese senza contratto

La testa di Chertschev sarà esasperata

Comments Off on La testa di Chertschev sarà esasperata

Tuttavia, in transito attraverso le “Northwood”

Comments Off on Tuttavia, in transito attraverso le “Northwood”

“Watford” sotto la guida di ex allenatore di “Rubin”

Comments Off on “Watford” sotto la guida di ex allenatore di “Rubin”

Vicino alla sua casa e già i paparazzi non sono in servizio

Comments Off on Vicino alla sua casa e già i paparazzi non sono in servizio

Dopo due turni, i brasiliani si sono assicurati una via d’uscita

Comments Off on Dopo due turni, i brasiliani si sono assicurati una via d’uscita

Ho suonato in grandi club e posso dire che la mentalità

Comments Off on Ho suonato in grandi club e posso dire che la mentalità

Un paio di giorni dopo, si è acceso in campionato

Comments Off on Un paio di giorni dopo, si è acceso in campionato

Slovácko – Brno 0: 0, i proiettili colpiscono le canne, casa in primavera non ha segnato

Comments Off on Slovácko – Brno 0: 0, i proiettili colpiscono le canne, casa in primavera non ha segnato

Hradec Králové – Mlada Boleslav 0: 0, il principiante ha il primo punto in primavera

Comments Off on Hradec Králové – Mlada Boleslav 0: 0, il principiante ha il primo punto in primavera

Non usare la lente del bambino. La stravaganza del calcio decise con una preghiera

Comments Off on Non usare la lente del bambino. La stravaganza del calcio decise con una preghiera

Igor Borisovich, egli stesso un ex buon portiere “Spartacus”

Comments Off on Igor Borisovich, egli stesso un ex buon portiere “Spartacus”

Create Account



Log In Your Account